E-commerce 04/08/2021

Qual è il valore che una soluzione custom porta al tuo business?

Quando si investe in un nuovo progetto, si tende spesso a ricercare la soluzione che costa di meno. Capita che questa ricerca sia determinata non tanto dall'effettivo potere di acquisto, bensì dall'incertezza di quello che potrebbe non rivelarsi un vero investimento. L'insicurezza sull'effettiva performance della soluzione, quindi, è una barriera ad una scelta obiettiva che possa tener con to dei veri pro e contro.


Questo tipo di logica ci capita di ritrovarla in alcuni clienti durante il primo incontro: una soluzione custom spesso spaventa poiché sembra un salto nel vuoto. Fino a quando non hanno davanti un primo prototipo, i sentimenti dominanti saranno sempre ansia ed incertezza.

Per cercare di ovviare a questa situazione e rassicurare il cliente, cerchiamo sempre di far comprendere quello che è l'effettivo valore della soluzione su misura.


Un esempio, è ciò che accade quando procediamo alla progettazione e alla costruzione di un sito eCommerce. Ci piace partire completamente da zero, creare una soluzione che possa dare all'utente qualcosa che sia veramente suo e che possa rispondere in pieno alle esigenze del suo business. Questo non soltanto a livello di immagine e di experience per valorizzare il brand, ma anche e soprattutto nell’infrastruttura, nella tecnologia, che determina la scalabilità del progetto nel tempo, senza incorrere nei limiti tipici di una soluzione preconfezionata.


L’eCommerce è un caso complesso, un progetto di grande durata. Ma questa logica e questo approccio, possono essere analizzati anche per implementazioni più “piccole” all’apparenza, per comprendere i vantaggi di una progettazione e uno sviluppo studiati su misura.

Ad esempio, vogliamo spiegarti come abbiamo gestito la sincronizzazione del catalogo di un e-commerce con Google Shopping, uno dei maggiori canali di promozione per chi vende online.


Di solito, il catalogo dei prodotti venduti online si sincronizza con Google Shopping tramite un feed, ovvero un file csv o xml in cui sono presenti i prodotti con alcune informazioni principali (immagine, prezzo, quantità, sku) da far apparire nella ricerca; feed che sono generati automaticamente dalle piattaforme CMS più note (Woocommerce, Shopify, Prestashop, ecc…), o che comunque richiedono un tempo di implementazione minimo anche per piattaforme custom.

Attraverso il feed, Google aggiorna il catalogo poche volte al giorno, ad intervalli regolari.È facile intuire che questo diventa un limite non da poco: nel caso in cui il prodotto subisse delle variazioni di pricing o peggio ancora si esaurisca la giacenza di magazzino, l'utente che vede l’annuncio della ricerca su Google, non solo rischierebbe di non trovare più ciò di cui ha bisogno ma avrebbe utilizzato un “click a vuoto”, ovvero consumato il budget delle campagne di advertising del commerciante senza potersi minimamente avvicinare alla vendita. Praticamente tra i 0,50€ e i 4,00€, per nulla. Moltiplicato per chissà quanti utenti. Ogni giorno. Si fa presto a capire il perché molti imprenditori che si vogliono lanciare nel mondo delle vendite online, temendo i costi delle campagne di advertising.


Per ovviare a questo problema, abbiamo utilizzato un sistema alternativo per cui il catalogo e Google Shopping comunicano costantemente in tempo reale grazie a delle API native messe a disposizione da Google, che consentono di poter ottimizzare i click dell'utente esclusivamente su prodotti realmente presenti a magazzino, con informazioni sempre aggiornate, senza nessun dispendio sia a livello economico per il commerciante, che di tempo per l’utente.

Una soluzione semplice ma super efficace, che richiede qualche giorno di implementazione, per un ritorno inquantificabile e con un margine di errore prossimo allo zero!

Progettare una soluzione su misura, a partire da un piccolo script, fino a coinvolgere un’intera piattaforma, richiede sicuramente un investimento maggiore in termini di tempo e di budget, ma unito alla passione e alla bravura del cliente, può portare a risultati senza precedenti… e ad un costo (nel tempo) sicuramente minore!

Ciao! Ci vediamo per parlare del tuo progetto?

Recapito telefonico
Preferenza orario
Ti chiediamo il recapito telefonico e una preferenza dell'orario per chiamarti, così da organizzare il nostro appuntamento. Se non vuoi lasciarci queste informazioni, puoi scriverci all'indirizzo info@brainin.it
Descrizione
Richiesta
Nome
Cognome
E-Mail
Scrive la tua richiesta
E importante que la richiesta sia legata ai eventi o meetups, altrimenti contattaci sulla mail info@brainin.it